Sicilia Occidentale, tutta la vite

I vigneti della Sicilia Occidentale sono come dei ricami che uniscono le zone più vicine al mare con quelle più collinari. Una diversità di territorio che si traduce in una ricchezza di prodotti, ognuno con le sue caratteristiche precise, dai vini conosciuti in tutto il mondo, come il Marsala, a quelli ancora tutti da scoprire.

L’antico borgo di Erice guarda da secoli le valli ad esso sottostanti; un territorio ricco di storia, caratterizzato da un paesaggio suggestivo e ricco di vegetazione, in cui si producono vini DOC e il Monte Ericino, il liquore verde tipico di questa zona.

Da non perdere:
– Strada del Vino Erice doc

Per ulteriori informazioni visita: www.comune.erice.tp.it



Il terreno pianeggiante, la qualità dei terreni intorno, l’ecosistema delle saline, hanno fatto di Paceco un territorio ideale per la coltivazione della vite. A Paceco si producono vini di eccellenza che non hanno niente da invidiare a “cugini” più famosi. Qui il vino è cultura.

Da non perdere:
– Cantine Firriato

Per ulteriori informazioni visita: www.comune.paceco.tp.it



Questo antico borgo, arroccato su una collina che domina vallate disegnate dai gialli campi di grano, da giardini e dal susseguirsi di vigneti, è un centro a vocazione agricola che annovera numerose produzioni d’eccezione, tra cui quelle di pregiati vini e liquori, frutto del lavoro delle numerose aziende e cantine vinicole disseminate nel suo territorio.

Da non perdere:
– Cantine Musita

Per ulteriori informazioni visita: www.salemi.gov.it



Trapani oltre ad essere una città ricca di cultura è anche un territorio rinomato per la grande produzione vitivinicola. A pochissimi chilometri si arriva infatti a Fulgatore, piccola frazione di Trapani, dove è possibile ammirare le sue vigne storiche risalenti addirittura alla prima metà del Seicento. Vieni a scoprire come il vino ha fatto e continua a fare la storia della Sicilia.

Da non perdere:
– Cantine Barone di Serramarocco
– Cantine Fazio Wines

Per ulteriori informazioni visita:www.iovadoatrapani.it



Alcamo sorge ai piedi del monte Bonifato, la cui vetta è un’area boschiva protetta, e nel centro del suggestivo Golfo di Castellammare. Il centro urbano, è impreziosito da edifici storici e da chiese che fanno da scrigno a opere di artisti quali il Gagini e il Serpotta,. La vocazione agricola di questa cittadina si percepisce osservando il suo morbido paesaggio collinare di uliveti e filari regolari di vigneti, intervallati da caseggiati agricoli.

Da non perdere:
– Vino Alcamo Bianco



Non si sa se è più famosa per lo sbarco di Garibaldi o per il vino che prende il nome dalla città. Di sicuro, Marsala merita una visita per diverse ragioni, come una visita alle sue cantine aperte al pubblico e un assaggio del Marsala DOC, vino divenuto di fama internazionale grazie all’operosità dei mercanti inglesi in queste terre sin dal XVIII secolo.

Da non perdere:
– Cantine Florio
– Cantine Donnafugata
– Cantine Rallo



L’eccezionale paesaggio pantesco, che alterna vallate e rilievi montuosi, si caratterizza anche per le geometrie dei numerosi filari di vite che crescono sui terreni fertili di natura vulcanica dell’isola. Parte della viticoltura isolana è dedicata all’uva dolce della qualità Zibibbo, impiegata nella produzione del celebre vino passito che potete bere in tanti ristoranti nel mondo. Ma se lo bevete direttamente a Pantelleria è meglio, no?

Da non perdere:
– Vino Passito



L’importanza vitivinicola di questo piccolo centro – circondato da fiorenti campagne e da un litorale cristallino – è testimoniata sia dal suo paesaggio agricolo scandito dai filari di vite sia dal territorio caratterizzato dai numerosi bagli, le vecchie fattorie tipiche. Tra questi, il più celebre, baglio Woodhouse, attraverso la sua storia ci fa ripercorrere la fama mondiale di queste terre legate al vino Marsala e al commerciante che ne avviò la fortunata esportazione. Con un territorio che ricade all’interno delle aree DOC del Marsala e del Delia Nivolelli, Petrosino è una tappa obbligata per gli appassionati di vino.

Da non perdere:
– Uve grillo e cataratto per il Marsala



Mappa

Iscriviti alla Newsletter

Registrati per ricevere le prossime offerte per il tuo viaggio in Sicilia
Occidentale.